Da Zolder a Paperopoli, siamo tutti cresciuti con Michele

Milano, 23/12/1956 – Klettwitz, 25/04/2001

A metà degli anni Ottanta, quando il mondo era ancora privo di connessione e si poteva sognare guardando un fumetto, divenne il protagonista di una storia di Topolino. Li’, nel gran premio di Paperopoli, Albereto (così si chiamava per la Disney), portava la Perrari in trionfo in tutto il mondo ma veniva sconfitto al termine di un rocambolesco gran premio di Paperopoli.
E forse è proprio questa la migliore biografia della carriera di Michele Alboreto. Uno che si è preso in carico per tutta la vita responsabilità enormi. Fu il primo pilota italiano a salire di nuovo su una Ferrari dopo gli anni Sessanta. Il Drake aveva detto basta dopo la morte di Bandini. Leggi tutto “Da Zolder a Paperopoli, siamo tutti cresciuti con Michele”

Le imprese del Drake sulle strade della Targa

Storie di lupi, cortei, quadrifogli e trionfi

di Giacinto Pipitone

E. Ferrari e U. Sivocci – Targa Florio 1919

Scorrono immagini in bianco e nero, dai contorni sfumati, nel cuore della Sicilia che si ritrova ancora dopo 101 anni. La Targa Florio restituisce personaggi mitici e storie rimaste incastrate negli archivi, sommerse da fredde statistiche. E quasi si sente di nuovo l’odore dei motori impastato con la polvere delle strade. Enzo Ferrari non era ancora il Drake quando si presentò al via, il 5 ottobre del 1919: fu la sua seconda gara da pilota.

Leggi tutto “Le imprese del Drake sulle strade della Targa”

Vaccarella porta il nostro club nella storia dell’automobilismo

Quando sfoglia l’album delle fotografie, quelle su cui scorre la storia dell’automobilismo, non mostra alcun segno di nostalgia. È il piglio del campione ad avere il sopravvento sul romanticismo. Ninni Vaccarella si rituffa su tutte le curve impresse negli scatti d’epoca e rimette simbolicamente i colori su quelle immagini in bianco e nero. E mentre descrive luoghi e nomi di quelle foto, istintivamente col braccio va anche a cercare la leva del cambio come se davvero si sentisse di nuovo al centro di quelle curve di cui parla.

Una mattinata a casa di Ninni Vaccarella è anche, soprattutto, questo.

Leggi tutto “Vaccarella porta il nostro club nella storia dell’automobilismo”

Aveva paura dell’ascensore, ha cambiato il nostro mondo

Noi vogliamo fare come il Drake

di Giacinto Pipitone

Non prendeva l'ascensore. L'uomo che ha segnato il Novecento e mi ha cambiato la vita aveva paura della più banale delle invenzioni. E' una storia che mi ha sempre colpito, questa qua. Prima di tutto perché è nata a Palermo: Enzo Ferrari era arrivato in città in vista di una Targa Florio di inizio secolo, siamo negli anni Venti, e rimase bloccato nell'ascensore di un albergo.

Non ne prese mai più uno in tutta la sua vita. Si racconta anche che quando andò a Torino per firmare l'accordo con la Fiat l'Avvocato lo raggiunse al piano terra per accompagnarlo su e quando arrivò l'ascensore si voltò per lasciare passare Ferrari ma non vide nessuno. Il Drake era già per le scale.

Leggi tutto “Aveva paura dell’ascensore, ha cambiato il nostro mondo”

Tifosi della Rossa, dalla Sicilia nasce un club ufficiale Ferrari

La mission del nuovo club sarà quella di promuovere attività ricreative (ritrovi, raduni, incontri all’insegna della passione per la Rossa) sia a livello regionale che nazionale. Associarsi è il modo più semplice per condividere tutte le iniziative che ferrari dedica ai propri soci . Il tesseramento è aperto sia a possessori di vetture a marchio Ferrari che non. Tutte le iniziative saranno concepite per dare spazio a chi della passione per la Ferrari ha fatto una fede».

(fonte Giornale di Sicilia)

Tifosi della Rossa, dalla Sicilia nasce un club ufficiale Ferrari - Le foto